Alluminio

Grazie alla fusione di più leghe di alluminio che ne garantiscono solidità, maneggevolezza ed inattaccabilità alla ruggine, è un materiale di elevata qualità e permette di raggiungere i massimi risultati qualitativi ed estetici.

Manutenzione: Per mantenere a lungo il prodotto in buone condizioni, consigliamo una corretta pulizia periodica, particolarmente frequente in località caratterizzate da forte umidità e clima marino. Si raccomanda di pulire le superfici con un panno morbido utilizzando acqua o detergenti neutri. Prolungate ed ininterrotte esposizioni a intense radiazioni UV o a temperature molto rigide possono incidere sulle caratteristiche iniziali del rivestimento estetico colorato costituito da poliestere. Consigliamo di pulire e conservare in luoghi riparati i prodotti durante periodi d’inutilizzo prolungato e invernali.

Inox

L’acciaio inossidabile è un materiale che, grazie alla sua alta resistenza alla corrosione e alle caratteristiche meccaniche di rilievo, risulta maggiormente duraturo e affidabile nel tempo.

Manutenzione: Per mantenere a lungo il prodotto in buone condizioni, consigliamo una corretta pulizia periodica, particolarmente frequente in località caratterizzate da forte umidità e clima marino. Si raccomanda di pulire le superfici con un panno morbido utilizzando acqua o detergenti neutri. Prolungate ed ininterrotte esposizioni a intense radiazioni UV o a temperature molto rigide possono incidere sulle caratteristiche iniziali del rivestimento estetico colorato costituito da poliestere. Consigliamo di pulire e conservare in luoghi riparati i prodotti durante periodi d’inutilizzo prolungato e invernali.

Acciaio

Lega di ferro e carbonio con percentuale di carbonio inferiore al 2% trattata per resistere agli agenti atmosferici con il processo della cataforesi e verniciatura a polvere.

Manutenzione: Per mantenere a lungo il prodotto in buone condizioni, consigliamo una corretta pulizia periodica, particolarmente frequente in località caratterizzate da forte umidità e clima marino. Si raccomanda di pulire le superfici con un panno morbido utilizzando acqua o detergenti neutri. Prolungate ed ininterrotte esposizioni a intense radiazioni UV o a temperature molto rigide possono incidere sulle caratteristiche iniziali del rivestimento estetico colorato costituito da poliestere. Consigliamo di pulire e conservare in luoghi riparati i prodotti durante periodi d’inutilizzo prolungato e invernali.

Legni

TEAK: Materiale di elevata qualità ideale per la realizzazione di mobili da esterno perché estremamente resistente ai cambiamenti di temperatura, all’acqua, all’umidità e alla salsedine.
IROKO: particolare tipo di legno dotato di numerose proprietà meccaniche, fisiche e tecnologiche: la capacità di opporsi alle sollecitazioni esterne e l’attitudine a lasciarsi lavorare nonostante la sua durezza. La particolare stabilità e la medio-alta durezza conferiscono a questo legno una buona resistenza alle deformazioni e ne garantiscono una durata nel tempo davvero eccellente.
MOGANO: È un legno dalle notevoli proprietà meccaniche, fisiche e strutturali. E’ un legno compatto e solido, che non subisce alterazioni nel tempo,
ma che tende a rispondere bene all’usura, alla compressione e alla flessione. Le sue caratteristiche di solidità e compattezza, si affiancano a
quelle di longevità, bellezza e resistenza agli sbalzi termici.
STONEWOOD: Per la sua pregiatezza e le sue particolari caratteristiche tecniche si presta agli usi più diversi, ma sempre in contesti di altissima qualità. In particolare, viene preferibilmente impiegato di preferenza per la creazione di mobilio di pregiata fattura. Legno compatto, facile nella lavorazione,
non scheggia, è leggero, di color bruno-rossastro, di odore aromatico perché contiene un olio essenziale caratteristico ricco di canfora.

Manutenzione: Trattandosi di un materiale naturale si potrebbero osservare variazioni di colore o anche crepe dovute al grado di umidità ed ai bruschi cambiamenti di temperatura. Qualora non ricevesse alcun trattamento di manutenzione, mediante l’applicazione periodica di comuni e specifici protettivi a base olio, la superficie potrebbe prendere una patina grigio argento che potrà essere eliminata con una leggera carteggiatura superficiale e successiva lucidatura con panno di iuta. Piccole macchie superficiali dovute ad olio o altri prodotti alimentari dovranno essere rimosse tempestivamente, prima che il legno possa assorbirle in profondità, carteggiando la superficie interessata e lucidandola successivamente con un panno di iuta.

Corde Sintetiche

Doppia treccia costruita con anima in poliestere e copertura in propilene multi filamento. La fibra esterna di cui è composta è impermeabile e resistente ai raggi UV.

Manutenzione: Si raccomanda di pulire con prodotto neutro e panno non abrasivo.

Cinghie Elastiche

Ottenute mediante la tessitura di materiali sintetici studiati per permette di essere usata all’esterno.

Manutenzione: Si consiglia di evitare il contatto prolungato con sostanze grasse e/o coloranti che potrebbero venir assorbite dal materiale di rivestimento e dare luogo, di conseguenza, a macchie permanenti e rischiare di deteriorare la struttura del filato. Si consiglia di evitare l’utilizzo di solventi.
Utilizzare acqua e detergenti liquidi non abrasivi con PH neutro ed incolori.

Fibrocemento

Eventuali imperfezioni legate a tonalità di colore, cavillature superficiali o porosità corrisponderanno allo standard e non saranno per tanto ritenute valide eccezioni in merito.

Manutenzione: Per una corretta manutenzione si raccomanda di pulire la superficie con panno non abrasivo. Piccole macchie superficiali dovute a olio, caffè, vino a altri prodotti alimentari dovranno essere rimosse tempestivamente. In caso di macchie resistenti dovrà essere eseguita una pulizia con prodotti contenenti aceto.

Pietra

Una delle pietre più pregiate e maggiormente impiegate in outdoor è sicuramente il marmo.
Il marmo, grazie alla sua particolare composizione e natura, è una pietra poco porosa e poco assorbente, durezza e resistenza, fanno del marmo una tra le pietre più pregiate e durevolli nel tempo.
La formazione del marmo avviene mediante un processo metamorfico di cristallizzazione: il carbonato di calcio, venendo in contatto con le rocce sedimentarie, dà vita ad un insieme di cristalli di calcite e minerali vari, i quali ne determinano il colorito.

Manutenzione: Per mantenere la lucentezza del marmo e del granito è necessario detergere giornalmente le superfici: è sufficiente diluire il sapone neutro in acqua tiepida.
Le superfici dovranno essere strofinate per mezzo di una spugna o un panno morbido. Sarà sufficiente risciacquare con un panno umido, prestando attenzione a non lasciare i fastidiosi aloni di detergente.

Gress Porcellanato

Il gres porcellanato, grazie alle sue eccellenti proprietà fisiche e meccaniche, risulta essere ideale per uso esterno, essendo inattaccabile dagli agenti atmosferici e inalterabile ai raggi UV. Tale materiale viene ottenuto tramite il processo di sintetizzazione di argille ceramiche, feldspati, caolini e sabbia.

Manutenzione: Per la pulizia dei in piani in gres si consiglia l’utilizzo di un panno inumidito con acqua e detergente neutro da risciacquare ed asciugare con un panno asciutto. Nella fase di lavaggio porre particolare attenzione al fine di evitare l’accumulo di sporco o calcare.

Isotop

Isotop è realizzato accoppiano diversi strati di materiale utilizzando alta pressione e temperatura, questo rende il materiale resistente agli agenti atmosferici.
Isotop è ulteriormente rinforzato con l’inserimento di resine speciali che aumentano anche la resistenza all’abrasione, indicato per utilizzo contract.

Tappeti

I tappeti sono realizzati in filato di fibra sintetica, hanno un trattamento idrorepellente, antimacchia e antimuffa.
Il filato in PP ha una resa ottimale in ambienti esterni, per durata e resistenza agli agenti atmosferici ed ha un elevata stabilità ai raggi UV.

Manutenzione quotidiana: aspirapolvere senza spazzole.
Manutenzione periodica: lavaggio a secco o pulizia a vapore.
Macchie: tamponare con un panno pulito; agire con detergenti specifici seguendo attentamente le istruzioni del produttore.

Textilene

Il Textilene è una fibra di poliestere protetta da un rivestimento in PVC. Le fibre vengono poi legate insieme in modo da ottenere una sostanza fibrosa particolarmente solida è permanente, resistente allo stiramento ed immune da strappi. La caratteristica più importante è la sua elasticità, offre un’eccellente resistenza alle muffe e alle macchie, e presenta un trattamento superficiale contro la degradazione UV.

Manutenzione: Il textilene può essere pulito semplicemente con un panno di spugna con acqua saponata. Abrasivi e solventi devono essere assolutamente evitati!
Si asciuga molto rapidamente a causa della struttura aperta.

Tessuti


Il poliestere è un materiale adatto all’arredo esterno perchè semplice da pulire, trattare e lavare. Ha elevate caratteristiche meccaniche: resiste alla rottura, alla luce, all’abrasione, non si deforma in modo permanente ed ha un ottimo recupero elastico. È idrorepellente, quindi perfetto se installato vicino ad un bordo piscina o se esposto a situazioni climatiche avverse. Prima di chiudere l’ombrellone è importante assicurarsi che il telo sia perfettamente asciutto. Durante i mesi di non utilizzo l’ombrellone deve essere riposto in un ambiente asciutto e protetto dalla relativa cover. Evitare il contatto prolungato con sostanze grasse e/o coloranti che potrebbero venire assorbite dal materiale di rivestimento e dare luogo a macchie permanenti, oltre che deteriorare la struttura del filato. Non usare solventi. Utilizzare acqua e detergenti liquidi non abrasivi con PH neutro e incolori. Eventualmente lasciare agire il detergente alcuni minuti. Sciacquare abbondantemente con acqua a temperatura non superiore a 30°C.